Scarchilli

Un’antica casa padronale, che oggi ospita il Caseificio, la Caciosteria e la Cacioteca

Scarchilli, caseari in ciociaria dal 1933

L’Azienda Scarchilli viene fondata nel 1933 da nonno Pietro, a Morolo, ai piedi dei Monti Lepini, un borgo collinare che si erge a guardia delle vallate ciociare, in un’antica casa padronale, che tutt’oggi ospita il Caseificiola Caciosteria e la Cacioteca.

Nel 2001 la conduzione passa al nipote Massimiliano che con coraggio e passione, forte dell’eredità di saperi e tradizioni, opera una scelta ben precisa: incrementare la produzione artigianale di formaggi semistagionati e stagionati, trascurati dai produttori locali, per far conoscere la Ciociaria e le sue eccellenze in tutto il mondo.

Simbolo di questa storia avvincente è il Gran Cacio di Morolo. In tempi passati, il cacio era di scarso interesse sia commerciale che economico: infatti era prodotto nei periodi di esubero del latte e veniva stagionato perchè potesse durare più a lungo. Eppure aveva un sapore indimenticabileunico. Lo stesso sapore che Massimiliano decide di riproporre in ogni singola forma, fatta a mano nel pieno rispetto dell’antica ricetta del nonno ma con il sostegno delle migliori tecnologie casearie, per garantire qualità e sicurezza.

Oggi, il Gran Cacio di Morolo è da molti estimatori considerato un piccolo gioiello gastronomico, che si tramanda di generazione in generazione, incrementando il valore squisitamente culturale del territorio. Di qui, si sono via via perfezionati gli altri formaggi a pasta filata e lavorati a partire dal latte crudo come la Ciambella, la Steccata di Morolo e il Fiore di Morolo.

Le nostre produzioni:

Il Gran Cacio di Morolo è un pregiato formaggio stagionato a pasta filata, tipico della tradizione casearia ciociara. Ogni pezzo è realizzato a mano, affumicato come una volta con trucioli di faggio, infine, cappato pezzo per pezzo con olio extravergine d’oliva.

Una lunga stagionatura e cure particolari gli conferiscono un gusto ed una fragranza unici; nel totale rispetto dell’antica ricetta sono utilizzati soltanto tre ingredienti: latte proveniente da allevamenti del territorio, caglio di vitello e sale marino.

Nel corso degli anni, il Gran Cacio di Morolo ha accumulato numerosi riconoscimenti. Tra i più importanti, è stato primo classificato al Premio Roma, il concorso per i Migliori Formaggi del Lazio, negli anni 2007 e 2008, categoria “paste filate stagionate”.

Pezzature: 1 Kg e 3 Kg circa

Stagionatura: minimo 10 mesi (kg 1) e 12 mesi (kg 3)

—–
Da una accurata lavorazione rinasce questa formaggio antico dalla figura molto particolare: la Ciambella di Morolo.

E’ un formaggio a pasta filata semistagionato, il cui processo produttivo è lo stesso del Grancacio di Morolo, dal quale si differenzia nella forma e, soprattutto, nella più breve stagionatura.

L’alta qualità lo rende un formaggio inimitabile, particolarmente adatto alla cucina di tutti i giorni, a casa come nella ristorazione. Lasciando correre la fantasia, la Ciambella di Morolo si presta alla creazione di moltissime ricette: al naturale, a cubetti, a fette o grattuggiato, è  un magnifico “ingrediente principale” e un versatile abbinamento a carni, pesce, verdure o frutta; oppure cotto mantiene inalterate le qualità gustative e l’aroma dell’affumicatura, dando il meglio nelle preparazioni al forno o alla piastra.

Nel corso degli anni, la Ciambella di Morolo ha accumulato numerosi riconoscimenti. Tra i più importanti, è stata prima classificata al Premio Roma, il concorso per i Migliori Formaggi del Lazio, negli anni 2005 e 2006, categoria “paste filate fresche”.

Pezzature: 1 Kg ca, 3 Kg ca e 450 gr. ca

Stagionatura: minimo 20 giorni

—–

La Steccata di Morolo è l’ultimo nato nella famiglia dei formaggi stagionati dell’Azienda Scarchilli, che ripercorre lo stesso metodo produttivo della Ciambella di Morolo, dalla quale si differenzia per la forma. Infatti la Steccata prende il nome dalle due stecche di legno di faggio che la stringono, durante le fasi di affumicatura e di stagionatura, nel rispetto della tradizione.

La forma allungata ne facilita il taglio così da poter ottenere delle fette di spessore uniforme e questa praticità d’uso rende la Steccata di Morolo particolarmente adatta alla ristorazione di qualità.

Pezzature: 1 Kg, 2 Kg e 4 Kg circa

Stagionatura: minimo 20 giorni

—-

Negli anni ’50-’60, la Ciociaria è stato il territorio laziale di maggior produzione di fior di latte. Successivamente, la lavorazione si è spostata nella attigua provincia di Latina.

Da qualche anno, l’Azienda Scarchilli ha deciso di riproporlo nella sua ricetta originaria, recuperando quel sapore indimenticabile della tradizione. E’ nato così il Fiore di Morolo, formaggio fresco a latte crudo, lavorato completamente a mano rispettando l’antico metodo della chiusura con la “testina”, che ne caratterizza l’autenticità.

Pezzature: gr. 400 ca e 200 gr ca

—-

Il tortello al Gran Cacio di Morolo è un prodotto di alta gastronomia che ben si presta a molteplici interpretazioni culinarie; dalla semplicità del pomodoro alla ricercatezza degli ingredienti più raffinati.

Tortelli al Gran Cacio di Morolo, 250 gr

Contatti

Contrada Madonna del Piano, 12
03017 Morolo (Fr)
Telefono: +39 0775 806019
Email: info@scarchilli.it
Sito web: www.grancacio.it

Dove Siamo
Prodotto